An update and a small chart... Un aggiornamento e uno schemino


I am finding Japanese embroidery really intriguing. And fun. My supplies arrived last week: some nice blue kogin fabric and a couple of sashiko beginner's kits. Of course I started with one of the kits, the easiest one :D It's supposed to "become" a couple of coasters. The most difficult part is keeping the tension somewhat regular, but overall it is really easy stitching. And very effective. I already look forward to trying something bigger, like a tablecloth. But I need to master the technique a bit more before moving on!! 
Mi sto davvero divertendo con il ricamo giapponese: è davvero intrigante. I miei "rifornimenti" sono arrivati ​​la scorsa settimana: un bel pezzo di tela blu per il kogin e un paio di kit di sashiko per principianti. Naturalmente ho iniziato subito uno dei kit, il più facile :D Dovrebbe "diventare" una coppia di sottobicchieri. Ho notato che la parte più difficile è mantenere la tensione molto regolare, ma per il resto si tratta di una tecnica davvero facile. E di grande effetto. Già non vedo l'ora di provare qualcosa di più grande, come una tovaglietta. Ma prima dovrò padroneggiare un po' meglio la tecnica!!



Over the weekend I also worked on a little cross-stitch chart. I am afraid I watched the DVD of one of my favorite period dramas again :) and what came out is a small chart that a pupil from Mrs Goddard's school could easily have stitched. Once more it is going to be a needlebook or a pincushion... one can never have enough of these little things! I like the way it turned out and I thought I would share it with my friends on here... stitch by stitch so to speak, LOL!
I divided the chart in 3 parts and I attach the first part below. For the second, see you next week!
Durante il fine settimana ho anche lavorato ad un piccolo schema per punto croce. Eh si, ho di nuovo guardato il DVD di uno dei miei film in costume preferiti :) così il risultato è un disegnino adatto ad un'alunna della scuola della signora Goddard. Ancora una volta diventerà un libriccino porta-aghi o un puntaspilli ... in fondo non se ne hanno mai abbastanza! Il risultato mi è piaciuto ed ho pensato di condividerlo con le mie amiche ricamine, ma ... punto per punto per così dire! Ho diviso lo schema in 3 parti e incollo la prima parte qui sotto. Per la seconda, ci vediamo la prossima settimana!



The finished design is 65 stitches wide x 48 stitches high, so you will need a small scrap of white linen (approx. 15 x 13 cm if you use 30ct). As for threads, I used some hand-dyed but a good match is listed below the picture. 
Il disegno finito è 65 crocette (larghezza) x 48 (altezza). Quindi ci vuole un pezzetto di lino bianco più o meno di 15x13cm (se usate un lino fine, tipo 30ct). Per i colori, ho usato dei filati tinti a mano ma la conversione con i DMC è indicata sotto la foto.



Enjoy.

Comments

  1. You are doing very well with your Japanese work. I look forward to seeing your design come to life.

    ReplyDelete
  2. i ricami giapponesi sono interessanti. un altro mondo, un altro tipo di ricamo - bello e semplice. mi piacciono quelle tele blu.
    i tuo disegno é bellissimo, non vedo l'ora di vedere le prossime due parti di schema

    ReplyDelete
  3. Stai diventando davvero brava in questa nuova tecnica, ricamare sulla tela scura non deve essere affatto semplice. Grazie per lo schema!

    ReplyDelete
  4. Me gusta mucho ese bordado japones veo que queda muy bonito!!!!.
    Un abrazo

    ReplyDelete
  5. Oh lovely stitching! I have been looking into this style of stitching....but haven't made a start yet :)

    ReplyDelete

Post a Comment

thank you for stopping by! grazie della visita!