Saturday, April 21, 2012

et bien... voici la broderie suisse!

I knew it... I knew I would not have resisted, LOL 
The bourgogne gingham was too tempting, and broderie suisse totally novel to me, so I knew I had to try it. So, here is my first attempt. It is a pot holder and it is only basted now, but I am so pleased with the way it turned out I wished to post it at once.



Lo sapevo ... Ne ero più che certa, non potevo resistere! :)  
La stoffina rosso-bordeaux era troppo allettante, e il fatto che la broderie suisse fosse una cosa totalmente nuova per me la rendeva irresistibile! Ed ecco il mio primo tentativo. E' una presina ed è solo imbastita per ora, la cucirò con calma più tardi, ma sono così contenta del risultato che ho voluto pubblicarla subito ugualmente!
 
Did a bit of research about this technique... seems the name broderie suisse is the one used in Europe. In the New World :) it is know as 'chicken scratch' or Amish embroidery or depression lace or snowflaking or gingham embroidery or... maybe there are more names! Seems it became fashionable in the 30s, when money was short, and laces had become too expensive for most people. According to some, the traditional version is stitched on red-and-white checkered fabric, the colors of the Swiss flag, which might explain the name.
It uses few basic stitches, a nice website for information and tutorials can be find here:
http://www.needlepointers.com/ShowArticles.aspx?NavID=677
For the pot holder, I used only double cross-stitch and lazy daisy stitches, so easy peasy actually. I finished it with some backing fabric, still a checkered design but on a different style, and added some "filling" to help with the hot pans!  

 









Ha fatto un po' di ricerca su questa tecnica ...  
Sembra che il nome di broderie suisse sia quello usato in Europa. Nel Nuovo Mondo :) è conosciuta come 'Chicken Scratch' o ricamo Amish o depression embroidery o snowflaking o ricamo gingham o ... forse ci sono altri nomi! Sembra che sia diventato popolare negli anni '30, quando i soldi erano pochi, e il pizzo era diventato troppo caro per la maggior parte delle persone. Secondo alcuni, la versione tradizionale è ricamata su quadretti rossi e bianchi, i colori della bandiera svizzera, cosa che forse potrebbe spiegarne il nome.
E' un ricamo che usa solo pochi punti base. Un bel sito per informazioni e tutorial è questo, purtroppo solo in inglese: http://www.needlepointers.co/ShowArticles.aspx?NavID=677
Per la presina ho usato solo il punto croce "doppio" e il punto che credo si chiami "margherita", facilissimo quindi! Ho rifinito l'interno con un'altra tela, sempre a scacchi, ma su uno stile diverso, e ho aggiunto un po' di "imbottitura" per difendermi dalle pentole calde!


3 comments:

  1. Mi piace molto il ricamo "chicken scratch"...bravo!!! I love "chicken scratch" embroidery...way to go!

    ReplyDelete
  2. brodaglia svizzera ?

    ReplyDelete

thank you for stopping by! grazie della visita!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...